Addio al 20%


Con l’approvazione della L.R. 11/2017, sono state introdotte alcune modifiche interessanti al Piano Casa della Sardegna.

Giovedì 6 luglio 2017 è stata pubblicata sul Buras la Legge Regionale 11/2017.

Questa legge modifica una serie di leggi, tra cui il Piano Casa, e introduce alcune opportunità interessanti.

Nei prossimi giorni cercherò di affrontarle nel dettaglio.

Per ora ecco un piccolo sunto della modifiche alla L.R. 8/2015

  • Zone Agricole: sostituito l’articolo 26 e inserito il nuovo articolo 26.bis “Superamento delle condizioni di degrado dell’agro”
  • Sottotetti: inserite le indicazioni per l’applicazione ai piani terra
  • Soppalchi: eliminato l’obbligo di stare a 2 metri dalle facciate prospicienti le vie pubbliche
  • Ampliamenti in Agro: specificate le deroghe ammesse
  • Demolizione e ricostruzione: modificati gli articoli

Si Passa dal 20% al 30%. Per Tutti.

Ed ora la prima delle parti interessanti: è stato modificato l’articolo 30, nella parte in cui gli ampliamenti volumetrici erano distinti tra 20% e 30%.

Mentre prima era previsto l’ampliamento del 30% solo per gli immobili ricadenti nei comuni al di fuori della fascia costiera o nei comuni che, all’interno della fascia costiera, avessero adeguato il PUC al PPR, e un ampliamento del 20% per tutti gli altri, questa modifica porta al 30% l’ampliamento volumetrico per tutti i comuni.

Nessuna distinzione: per tutti un 30%, a cui ricordiamo che si può aggiungere un ulteriore 5%.